domenica 13 novembre 2016

Tiramisù "diversamente" sexy

Non so neanche io come sia riuscita a trovare il tempo di partecipare, il periodo è dei più intensi in ogni campo. Ma Susy... no Susy non la potevo tradire così! La travolgente, brillante, poliedrica Coscina di pollo e il suo straordinario Coscinconsorte! 
Se poi lei mi tira fuori una gara così io non resisto! Perché se qualcosa in comune abbiamo io e lei è la passione per il cinema. E lei ci chiede proprio questo: fare il miglior tiramisù del nostro repertorio pensando ed ispirandoci a qualcosa o qualcuno che a nostro giudizio sia indice di sensualità: una scena, uno sguardo, un attore figaccione e sexy. Così subito mi è venuto in mente un film che amo molto "Il diario di Bridget Jones". "Sexy???" direte voi? Si rispondo io...diversamente sexy. Perché una goffa maldestra e cicciottella come lei riesce ad essere tale per Hugh e Colin...e mica è roba da poca, no?! Io trovo irresistibile Colin Firth con il suo orribile pullover con l'alce ricamata su....e che dire della mitica scena in cui Hugh Grant "scopre" la mutandona contenitiva di Bridget. Insomma: chi lo dice che sexy è solo filo interdentale (tanga..) di nero merletto o reggicalze e altre cose così scontate? Ed ecco allora il mio tiramisù, semplice come è lei, ma all'assaggio ha quelle note un po' aspre del ribes, un po' dolce delle more, con una nota vagamente alcolica data dal rosolio di rose antiche, si quelle inglesi! Insomma qualcosa di irresistibile come i tre protagonisti del film




Con questa ricetta partecipo alla sfida n 61 di  Mtc







Tiramisu' per 2 persone

250 g di savoiardi
250 g di mascarpone 
2 uova
2 cucchiai di zucchero semolato
250 g di frutti di bosco
150 g di zucchero semolato
50 ml di acqua
4 cucchiai da tavola di rosolio alle rose


Per lo sciroppo

Lavate rapidamente i frutti di bosco, poneteli in una pentola con lo zucchero, l'acqua e il rosolio. Fate cuocere fino a che il composto si sia ristretto e addensato. Fate raffreddare. Mettete da parte qualche piccolo frutto per la guarnizione e quindi frullate il composto.

Per la crema al mascarpone


Dividete in due ciotole i tuorli dagli albumi. Aggiungete lo zucchero ai tuorli e montate con le fruste . Unite il mascarpone e lavorate fino ad ottenere un composto ben corposo. Montate quindi i bianchi a neve ferma e quindi incorporare alla crema.

Farcitura

Bagnate bene i savoiardi con lo sciroppo e formate un primo strato; ricoprite con la crema e procedete col secondo strato. Completate con uno strato di crema e guarnite con i frutti di bosco messi da parte in precedenza.


Consiglio di far riposare in frigorifero per qualche ora prima di consumare per far impregnare al meglio i biscotti






21 commenti:

  1. Già... non sexy... ma guarda un po' come sono i suoi spasimanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la stessa cosa che ho pensato io... per non parlare del sequel :)

      Elimina
  2. Idea strepitosa, originale e, soprattutto, rivaluta la donna sexy! Ricetta eccezionale per gli accostamenti, i colori, i sapori. La renna con la mutandona contenitiva poi ... non ha prezzo! Complimenti per il tutto e ricorda tu sei OLTRE!!! Baciotti, ronron e risate Helga e Magali

    RispondiElimina
  3. Condivido la tua idea di sensualità, ma condividerei molto volentieri il tuo tiramisù.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Possiamo condividerlo...con Hugh e Colin 😁

      Elimina
  4. Beh, Briget l'han trovata sexy già in due bei fusti.. perché no?!
    Direi un riferimento azzeccatissimo :)

    RispondiElimina
  5. io trovo sexyssimo il rosolio.
    Dici che sono da curare?
    Ma in questo tiramisu, e' davvero il tocco che fa la differenza e lo trasforma in un dolce raffinato ed intrigante. Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In fondo è venuto un dolce solo all'apparenza senza arte né parte ma poi...frrrr ecco la sorpresa! Proprio come Bridget!

      Elimina
  6. Adoro la Bridget che è presente anche nel mio post, perché Bridget è tutte noi! E quoto in pieno il tuo Tiramisù al rosolio...ma ti dico anche che, in un momento di insana frenesia, se avessi dovuto fare il tiramisù di Bridget, lo avrei fatto blu, come il terribile minestrone che serve per il suo compleanno. Almeno sai le risate?
    Però si, lei nella sua goffaggine è davvero sexy. Speriamo che anche i nostri cavalieri, guardandoci in tuta, pensino la stessa cosa. :D
    Un bel bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Patrizia è la riscossa del pigiamone e dei calzettoni!

      Elimina
  7. Ecco, sexy lei e anche loro direi. E soprattutto, sexy il tuo tiramisù. Rosolio e more e le note aspre del ribes. Conquisterebbe anche Hugh Grant ;)

    RispondiElimina
  8. tiramisù con rosolio e more... lo trovo sexy veramente!
    Da provare!

    RispondiElimina
  9. Cara Marina, il tuo tiramisù è goloso e sensuale.
    Il film di BRIDGET è un'inno alla sensualità diversa di ogni donna e MR.FIRTH con l'alce sulla maglia ha sempre il suo bel perché, ma ti dirò di più ho visto di recente l'ultimo film di Bridget e devo ammettere che anche se il tempo è passato COLIN è sempre molto sexy ed affascinante....
    Quindi ti faccio i miei complimenti perché hai saputo dare al tuo tiramisù coi mutandoni, una sensualità unica.
    Bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susy sono contenta che sia arrivato il messaggio: si può essere sensuali in mille modi diversi!

      Elimina
  10. Ma allora le metto anch'io le mutande contenitive se servono ad attirare uno come Colin Firth! Anch'io sono andata sul semplice per il mio tiramisù, perché anche per me la sensualità non è mai quella sfacciata o troppo costruita. Ottima l'idea del rosolia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma in effetti che ci costa provare? Non si può mica sapere chi può materializzarsi!

      Elimina